mercoledì 20 maggio 2015

Cristallo - poesia di Mariano Ciarletta

Cristallo
Parlami, nonostante la tua voce sia solo un’ eco.
Pensami, se dimoro nel tuo cuore,
come le radici dimorano nell’ umida terra.
Scrutami e comprendi le mie mille fragilità.
Guardami, non sono forte come vorresti.
Il mio animo non è che un riflesso di cento debolezze.
Compatiscimi, se è quello che il cuore ti detta,
 ma se puoi, amami, con il silenzio e con la tua pelle.

Guidami, per sentieri di cui non conosco gli aromi
Insegnami ad apprezzarli e custodirli nel cuore.
Imprimi i tuoi occhi nella mia mente
Come un sigillo impresso su un lago di cera.
Eppure tu sei distante,
dietro una tetra barriera
Che tu hai innalzato con la tua indifferenza.
Una barriera di cristallo e silenzio.
 
Mariano Ciarletta
Poesia prossimamente edita sulla raccolta Fiorisce un Cenacolo
Anno 2015 - 2016.
Materiale tutelato da Copyright.

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali

Biografia autore.

Mariano Ciarletta è un giovane scrittore e poeta campano. Dal 2014 al 2016 pubblica tre racconti noir incentrati sul tema della possessione demoniaca (rami nel buio, ai bordi dell'abisso e the necklace). Parallelamente alla narrativa, Ciarletta coltiva anche la passione per il genere poetico pubblicando la foresta delle rose scarlatte (Plectica), tra miti e silenzi (Aracne editrice), Iridi (paguro edizioni) e come radice, anno 2017, (paguro edizioni). La poesia porta Ciarletta a classificarsi in svariati premi letterari come il premio Carmine Manzi (Accademia di Paestum), il premio siciliano Parnaso, Angelo la Vecchia, il premio campano Madonna dell'Arco, e il gran premio della poesia di Sestriere.