domenica 22 ottobre 2017

Lo sa il pettirosso, di Mariano Ciarletta - concorso letterario Nazionale - Padre Pio



Lo sa il pettirosso

Scorre lento il rubino
dalle straziate membra
fulgido brilla di perduta umanità,
lesta ferocia che la regal vita divelse

e di tal sacrificio che l’uomo accolse,
smarrito nel corso di Tempo è stato il sentir.
Rinnovata è la ferocia nell’ aspra salita
percorsa ordinaria dall’ uman smarrimento.

che il dono di vita novella,
un senso d’umanità rimandi
e venga ridata alla Vegine Terra
l’antica figlia perduta; Pace.

Lo sa il pettirosso che dal ligneo patibolo
di pazza compassione il cor imprigiona
in una certa speranza che da quelle ferite
sgorghi novella linfa a mondar la terra.


Mariano Ciarletta

Poesia premiata al concorso letterario Nazionale - Padre Pio, un esempio di santità ai giorni nostri - presso Gesualdo - Avellino - Premio qualità poetica.

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali

Biografia autore.

Mariano Ciarletta è un giovane scrittore e poeta campano. Dal 2014 al 2016 pubblica tre racconti noir incentrati sul tema della possessione demoniaca (rami nel buio, ai bordi dell'abisso e the necklace). Parallelamente alla narrativa, Ciarletta coltiva anche la passione per il genere poetico pubblicando la foresta delle rose scarlatte (Plectica), tra miti e silenzi (Aracne editrice), Iridi (paguro edizioni) e come radice, anno 2017, (paguro edizioni). La poesia porta Ciarletta a classificarsi in svariati premi letterari come il premio Carmine Manzi (Accademia di Paestum), il premio siciliano Parnaso, Angelo la Vecchia, il premio campano Madonna dell'Arco, e il gran premio della poesia di Sestriere.