venerdì 10 aprile 2015

La danza delle streghe - poesia di Mariano Ciarletta.

 La danza delle streghe

Chiome di ebano e lunghe sottane
volteggiano in un turbinio di colori.
Risate stridule e gemiti persi
appartengono a coloro i cui corpi vennero arsi.

Sono le streghe  con la loro danza,
di notte vagano in cerca dell’ ancestrale essenza.

Non puoi udirle, poiché sono nel vento
disperse come cenere a cui furono ridotte un tempo.
A causa dei loro sortilegi condannate,
dagli antichi popoli  sempre perseguitate.

Sono le streghe con la loro danza,
di notte vagano in cerca dell’ ancestrale essenza.

Si aggirano per luoghi sconosciuti
per ritrovare i loro antichi poteri perduti.
Astute ingannatrici,  con un semplice frutto,
possono addurti un terribile lutto.

Sono le streghe con la loro danza,

di notte vagano in cerca dell’ ancestrale essenza.

Mariano Ciarletta

Plectica Editrice (Sa)  © 



Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali

Biografia autore.

Mariano Ciarletta è un giovane scrittore e poeta campano. Dal 2014 al 2016 pubblica tre racconti noir incentrati sul tema della possessione demoniaca (rami nel buio, ai bordi dell'abisso e the necklace). Parallelamente alla narrativa, Ciarletta coltiva anche la passione per il genere poetico pubblicando la foresta delle rose scarlatte (Plectica), tra miti e silenzi (Aracne editrice), Iridi (paguro edizioni) e come radice, anno 2017, (paguro edizioni). La poesia porta Ciarletta a classificarsi in svariati premi letterari come il premio Carmine Manzi (Accademia di Paestum), il premio siciliano Parnaso, Angelo la Vecchia, il premio campano Madonna dell'Arco, e il gran premio della poesia di Sestriere.